“La finalità del Piano – afferma l’assessore alla Pianificazione Territoriale e all’Urbanistica del Comune di Lecce, Severo Martini –  è quella di offrire condizioni di massima  trasparenza in un settore dove negli ultimi tempi non vi è stato assoluto rispetto delle regole e soprattutto dove si sono create, giocoforza, situazioni di privilegio che taluni vorrebbero continuare a mantenere”.

“Con il nuovo Piano generale degli impianti pubblicitari che il Comune di Lecce intende approvare si vuole, infatti, regolamentare la pubblicità che in città si effettua mediante gli impianti pubblicitari individuando requisiti rigorosi e valevoli sia per le strutture da destinare alla pubblicità effettuata da imprese private e sia per quelle che verranno utilizzate dall’Amministrazione Comunale per le pubbliche affissioni”.
“Con il Piano generale degli impianti – spiega Martini –  non si vuole assolutamente danneggiare l’attività di pubblicità svolta dai privati, i quali potranno  svolgere la loro attività su ben 6000 metri quadrati sui quali potranno essere installati cartelli destinati alla cosiddetta pubblicità permanente e su cui, comunque, sarà possibile modificare il messaggio pubblicitario ogni tre mesi. Ai privati, inoltre sarà riservata una superficie di ben 4000 metri quadri su cui potranno effettuare la cosiddetta affissione diretta, modificando il messaggio pubblicitario ogni 15 giorni”.
“Gli spazi pubblicitari – conclude l’assessore Martini – destinati ad affissione diretta dai privati – spazi, ricordiamo, che sono pubblici – verranno assegnati, mediante gara pubblica a cui potranno partecipare tutte le imprese che esercitano nel settore e tanto al fine di garantire la massima concorrenza e, quindi, trasparenza, tra le stesse”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

9 + 9 =