Momenti di paura si sono materializzati questa sera, intorno alle 19.30 a Lecce, presso il Maxisidis, di viale Leopardi, quando due malviventi, con il volto coperto da passamontagna e armati di pistola si sono presentati davanti alle casse, e sotto la minaccia dell’arma hanno costretto una cassiera

a consegnare il denaro, un bottino in corso di quantificazione, ma che dovrebbe oscillare su diverse migliaia di euro. Arraffato il bottino i malviventi si sono dileguati a bordo di uno scooter. Tutta la rapina è stata immortalata dalle telecamere. Gli agenti della questura hanno acquisito le immagini e avviato le indagini.
Il supermercato era stato già rapinato il 20 novembre, in quel caso i malfattori scapparono con un malloppo di circa otto mila euro.

Un’altra rapina, sempre allo stesso orario, è stata messa a segno presso l’agenzia immobiliare Santa Caterina a Nardò, in Corso Gagliano. I malviventi, con il volto coperto, di cui uno armato di pistola hanno fatto irruzione e sono scappati con un malloppo di circa 400 euro. Sull’accaduto indagano glia genti del commissariato.