Le indagini lampo degli inquirenti hanno consentito di arrestare il responsabile di una rapina, avvenuta questa mattina, in un bar di Andrano, dove un malvivente, armato di coltello e con il volto coperto da una sciarpa, aveva obbligato la cassiera a consegnargli il denaro

 

presente nel registratore, circa 100 euro. Arraffato il bottino il malvivente si era dileguato, ma le immediate attività investigative, permettevano di assicurare il rapinatore alla giustizia. Si tratta di Giorgio Barbieri, 46enne di Tricase, già gravato da precedenti di polizia.

L’uomo questa mattina non si era recato la lavoro, preannunciando la sua assenza con una telefonata nella quale riferiva di sentirsi poco bene. A quel punto è scattato il blitz nell’abitazione dell’uomo, dove i carabinieri di Spongano hanno rinvenuto il denaro sottratto dal registratore di cassa del bar di Andrano, un coltello, una sciarpa, un giubbotto ed un cappellino assolutamente identici a quelli descritti dalle vittime della rapina.

L’uomo ora si trova in una cella della Casa Circondariale “Borgo San Nicola” di Lecce a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno × 5 =