Alla Masseria Ospitale sulla Lecce-Torre Chianca prosegue anche a febbriao l’appuntamento settimanale con il Giovedì colturale a base di arte, musica e gastronomia. Esibizioni live, presentazioni di libri, mostre d’arte saranno infatti accompagnate dalle specialità del ristorante della masseria con menù speciali.

Giovedì 17 febbraio alla Masseria Ospitale sarà protagonista il chitarrista e cantante Riccardo Pecoraro. Negli ultimi anni è stato protagonista ed autore di spettacoli come “Lo tempo ca Berta Filava” canzoni del Rinascimento Napoletano (2007 e 2008), “Un Mistero della Bocca” le tracce dello Spirito nel canto popolare (2006 e 2007), “La Flor Azul” musica latino americana dalla Pampa ai Caraibi (2005 e 2006) e ancora “il Paese di Pulcinella”, “el Fuego de la Amistad”, “Divino Incanto” (2006), “Reginelle e Villanelle”(2005), “El Canto… de Chile” (2002-2005,2008), “Boccuccia de nu Pièrzeco” (2004). Dal 2002 si dedica all’approfondimento della canzone napoletana classica ed allo studio della chitarra come strumento solista. Nel 2001 fonda, con altri musicisti capresi, il complesso ‘A Meza de Seje che propone il repertorio tradizionale della Campania, ottenendo uno strepitoso successo sull’isola azzurra e in altre città italiane. Nel 2006 il gruppo rappresenta Capri alla B.I.T. di Milano. Negli anni ’90 si dedica soprattutto alla composizione ed incide 4 lavori tra cui spicca la “world music opera” Osanna! la Pasqua Napoletana (1999). Nel 1989 con il chitarrista Luigi Catuogno forma il duo La Flor Azul, che lo porta a suonare in giro per l’Italia, con grande successo, la musica sud americana. Sin dal 1988 tiene vari concerti presentando brani propri ed inizia anche attività di intrattenimento presso taverne capresi ed in alcuni ristoranti, con canzoni napoletane e latino americane.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

14 − 8 =