I Carabinieri di Rimini, a conclusione di indagini sullo spaccio di droga nel quartiere popolare di Via Moretti dove due riminesi avevano allestito un vero e proprio market di cocaina ed eroina, hanno arrestato quattro persone.

Si tratta, appunto, dei due riminesi, T.G di 55 anni e V.G. Di 34 anni; di un catanese, S.F. Di 34 anni, considerato il rifornitore principale dei due pusher riminesi; e un salentino di 30 anni, originario di Corigliano d’ Otranto e residente a Rimini, che la notte del 14 aprile 2010, a bordo di una Citroen aveva investito due carabinieri che lo avevano intercettato proprio mentre usciva dal portone di via Moretti in cui c’era la base dello spaccio. Dopo indagini durate quasi un anno, e che avevano consentito di scoprire la banda che usava un linguaggio convenuto (pizze, birre, la nera e la bianca, ecc.), i carabinieri questa mattina hanno fatto scattare le manette ai polsi dei quattro, che ora sono in carcere a disposizione dell’autorita’ giudiziaria.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

11 − dieci =