Domani, giovedì 17 febbraio, alle ore 16, nella sala conferenze della Regione Puglia (padiglione 1-A01) all’interno della Borsa Internazionale del Turismo 2001 di Milano, sarà presentato “SalelntoFestival: il turismo degli eventi, il Salento che va in scena”, evento promosso dalla Provincia di Lecce, in programma dal 13 al 31 luglio tra Lecce ed alcuni dei luoghi più belli della penisola salentina.

Nell’ambito della conferenza, inoltre, sarà presentata l’edizione pugliese di “Italia Wave Love Festival”, in programma a Lecce dal 14 al 17 luglio.
Alla presentazione interverranno il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, con la vice presidente ed assessore alla Cultura Simona Manca, gli assesori provinciali al Tursimo e Marketing territoriale Francesco Pacella e Trasporti e Politiche giovanili Bruno Ciccarese, l’assessore regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo Silvia Godelli, il sindaco della Città di Lecce Paolo Perrone ed il direttore artistico di Italia Wave Love Festival Mauro Valenti.
“SalentoFestival” sarà inaugurato il 13 luglio da Nicola Piovani e l’Orchestra Sinfonica  della Fondazione ICO “T. Schipa” della Provincia di Lecce con l’esecuzione di Padre Cicogna, racconto sinfonico su versi di Eduardo De Filippo. Voce recitante Luca De Filippo. 
Dal 14 al 17 luglio si terrà a Lecce e nei Comuni dell’hinterland “Italia Wave”, il più grande Festival del rock italiano.
Seguirà (20 luglio) un omaggio al grande Ennio Morricone,  con l’esecuzione delle sue musiche più belle ed una mostra di suoi manoscritti e partiture, realizzata in collaborazione con Roma Sinfonietta, che sarà inaugurata dallo stesso compositore il 19 luglio. In programma anche tre serate dedicate all’ultima produzione dell’Opera dei Pupi di Mimmo Cuticchio che porterà in scena l’Iliade, ossia “il riscatto di Priamo”, con musiche originali di Giacomo Cuticchio.
Di grande interesse la sezione dedicata alla prosa ed alla danza. La Provincia di Lecce sta lavorando concretamente ad una collaborazione con il Festival di Spoleto in ragione della quale dovrebbero entrare nel cartellone, in cooporoduzione con Spoleto: un monologo di e con Carlo Cecchi, su un testo di Mark Ravenhil; un monologo scritto e interpretato da Monica Guerritore su Oriana Fallaci; un monologo di Anna Maria Guarnieri con la regia di Scaparro sulla vita di Elenora Duse ed un testo di e con Corrado Augias su Leopardi.
La danza vedrà tra i protagonisti il Balletto del Sud di Fredy Franzutti e l’Orchestra Sinfonica della Fondazione ICO “T. Schipa” della Provincia di Lecce con “Giulietta e Romeo” il 23, 24 e 26 luglio.
Ricchissima la sezione dedicata alla mostre che si svolgeranno tra Lecce, il Castello di Acaja ed i Comuni più suggestivi del Salento. Una grande attenzione, come è ormai tradizione, anche per l’architettura contemporanea, grazie ad una collaborazione con il Museo Maxxi di Roma. In programma esposizioni di Pier Luigi Nervi, Carlo Scarpa, Luigi Moretti e i giovani sperimentatori del Soil. Di grande interesse e livello, inoltre, la fotografia con Uliano Lucas e l’arte contemporanea con Valerio Adami. Un’altra importante mostra sarà dedicata alla moda e agli ultimi quarant’anni di pret a porter dalla collezione di Maria Luisa Morroy Capasa, che vedrà come media partner il Corriere del Mezzogiorno. Ricchissimo anche il calendario degli incontri letterari che si terranno ogni pomeriggio (ore 19) nei palazzi, giardini, ville e piazze del Salento.
A conclusione del Festival, il 30 luglio un appuntamento imperdibile: Gigi Proietti e l’Orchestra Sinfonica di Lecce in “Pierino e il Lupo” e un omaggio al grande Petrolini.
Di notevole interesse, sempre nell’ambito della manifestazione, la proposta della Salento Festival Card, che comprende: sconto del 10% per l’ingresso agli eventi, mostre  Salento Festival; visite guidate a Lecce e nel Salento; “Salentoinbus”, servizio di nove  linee dedicate, che percorreanno il Salento in modo capillare durante tutta la giornata in un’esaltante tour immersi nella natura e nell’arte; “Discoinbus”, servizio di trasporto con sei linee, rivolto principamente ai giovani, per le migliori discoteche del Salento.