“Condividiamo le affermazioni del Forum delle Famiglie sul Family day che non ha niente a che vedere con i festini a base di coca e giovani donne che si tengono in qualche lussuosa villa. Siamo certi che quello del Presidente Vendola sia stato solo un equivoco dovuto alla foga

della diretta televisiva che lascia poco spazio alla riflessione personale e crea tensioni tali da far scaturire affermazioni precipitose. Se ciò non fosse stigmatizziamo tali affermazioni augurandoci un ripensamento da parte di chi siede alla guida di un Ente di tale rilevanza quale la Regione Puglia”.
Lo ha detto il Presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro, commentando le affermazioni del Presidente Vendola durante la trasmissione Anno Zero.
“Siamo convinti – ha sottolineato – che da parte del Presidente della Puglia non ci fosse alcuna intenzione di offendere la manifestazione, il Forum delle Famiglie ed il suo portavoce on. Savino Pezzotta che non può essere confuso con qualche politico di passaggio che, anche se occupa un importante poltrona istituzionale, sembra più interessato all’apparire e poco dimostra con i fatti il suo interesse per la famiglia come la intendiamo noi cattolici e come costituzionalmente intesa. Ma soprattutto ci auguriamo che il Presidente Vendola voglia avere rispetto per il pensiero di  tante famiglie giunte da tutta Italia per partecipare alla giornata in Piazza San Giovanni”. 
“Il nostro auspicio – ha continuato il capogruppo Udc –  è che, chiarito tale equivoco, la Regione Puglia voglia proseguire sulla via del dialogo nella promozione ed attuazione di politiche in favore della famiglia. Solo qualche giorno fa è giunto un nuovo richiamo dei Vescovi di Puglia sulla necessità ed urgenza dei consultori familiari. Ci auguriamo – ha concluso –  che quell’appello non cada nel vuoto  in modo da offrire una grande opportunità in termini di servizi, consulenza e assistenza relativamente a tutte le aree di interesse per la vita della famiglia e dei suoi componenti. Queste sono le azioni concrete che auspichiamo ed attendiamo”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 + due =