Il gup di Lecce Ines Casciaro nell’udienza svoltasi con rito abbreviato ha assolto l’ex dirigente della Asl di Bari Lea Cosentino accusata in un procedimento che la vedeva imputata a Lecce per una presunta truffa da otto milioni e 300.000 euro alla Regione Puglia.

L’inchiesta riguardava i fondi pubblici impiegati per creare la ‘Tessitura Salento’ della zona industriale di Melpignano che oggi da’ lavoro a 100 dipendenti quando Lea Cosentino nel 2002 era a capo, come direttore generale, del consorzio Sisri di Lecce.