“L’estraneità del Presidente Vendola ai fatti dell’inchiesta sulla sanità pugliese ci lascia soddisfatti. Al di là delle diverse appartenenze politiche quello che a noi interessa è che viene fatta salva l’autorevolezza delle Istituzioni  e l’immagine della politica regionale”.

Lo ha detto il Presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro, commentando le cronache giudiziarie degli ultimi giorni sulla sanità pugliese.
“Ci auguriamo che vengano chiarite presto anche tutte le altre posizioni e che la magistratura possa svolgere con serenità il suo lavoro fino in fondo – ha continuato il capogruppo Udc –  Siamo fiduciosi nell’operato dei giudici e convinti che la politica sana saprà reagire con dignità prendendo le distanze da chi ha sbagliato e mettendo in atto tutti gli strumenti a disposizione affinché la sanità possa migliorare i servizi da offrire ai cittadini. Il nostro auspicio è  che continui a prevalere quello spirito di collaborazione e dialogo che ha caratterizzato le ultime settimane della vita politica regionale e che tutte le forze politiche rappresentate in Consiglio si adoperino solo ed esclusivamente nell’interesse della Puglia”.
“Già in passato – ha concluso il capogruppo Udc – abbiamo apprezzato lo sforzo della Regione a voler legiferare il meccanismo di selezione dei manager delle Asl, che va nella direzione di ridurre l’influenza politica sulle scelte, affidandosi a criteri meritocratici e obiettivi. A questo punto ci auguriamo che ci sia un cambio epocale nella gestione della sanità in Puglia”.

CONDIVIDI