Il consigliere Aurelio Gianfreda ha presentato una interrogazione per definire se e quali provvedimenti siano stati messi in atto a carico di taluni dirigenti dell’Assessorato alle Politiche della Salute che  quale forma di autotutela sia stata assunta a fronte del danno erariale subito dalla Regione Puglia. Si tratta di una questione già sottoposta all’attenzione dell’assessore dal consigliere Piero Manni in data 26 giugno 2009.

Nella  suddetta interrogazione, venivano denunciate numerose, presunte e probabili irregolarità, relative ad un Protocollo d’Intesa, siglato il 19.05.06 fra l’ex AUSL LE/2 di Maglie e l’Azienda Ospedaliera “Card. Panico” di Tricase (ospedale privato convenzionato con la AUSL), finalizzato al potenziamento dell’attività di Day Surgery di oculistica, inerente soprattutto al trattamento della patologia denominata “cataratta” da svolgersi presso l’ospedale di Maglie tramite l’affidamento di  una “consulenza esterna” assegnata al Direttore dell’Unità Operativa di Oculistica dell’Azienda “Card. Panico” di Tricase, dott. Romolo Fedeli.
In allegato il testo dell’interrogazione del consigliere Gianfreda

CONDIVIDI