Un restyling deciso ed efficace per rimettere a nuovo la storica scuola elementare Edmondo De Amicis di Lecce. L’amministrazione comunale di Lecce prosegue la sua azione di completamento di una serie di interventi su alcuni plessi scolastici cittadini. In particolare numerosi sono stati quelli

che verranno effettuati all’immobile del Seicento, una porzione dell’ex Convento delle Benedettine, adibito ad ospedale in occasione della prima Guerra mondiale. Dagli 1920-1930 è stato assegnato al Comune di Lecce che lo utilizza come sede scolastica.
Si tratta di una struttura che non ha alcun problema legato alla sicurezza. Anche perché il plesso è tra i pochi in Italia ad essersi dotato di un Certificato definitivo di prevenzione incendi, rilasciato dal Comando provinciale dei Vigili del fuoco. L’amministrazione comunale ha programmato una serie di interventi finalizzati al rinnovamento dei servizi igienico-sanitari e al miglioramento della vivibilità degli ambienti, come la sostituzione di buona parte degli infisse esterni con altri in vetro camera ed a norma.
Di seguito riportiamo i macro-interventi che fanno parte del progetto esecutivo, relativi sia alla sede centrale di piazzetta Corte Conte Accardo e sia alla succursale di Via Palumbo. Nelle due sedi è previsto un risanamento igienico-sanitario con la demolizione totale dei servizi igienici degli alunni e la rimodulazione degli spazi per suddividere per sesso i blocchi w.c al fine di realizzare nuovi servizi.
Alla succursale di via Palumbo è previsto il risanamento igienico-sanitario con lo smantellamento e il rifacimento totale dei blocchi wc, lato sinistra, al piano terra e al primo piano, e il rifacimento dei nuovi servizi igienici e degli impianti. Alla centrale di piazzetta Conte Corte Accardo verranno sostituiti gli infissi esterni  con infissi in alluminio elettrocolorato con vetro camera, con vetro interno di sicurezza ed esterno basso emissivo, camera congas argon. Si tratta di interventi che verranno eseguiti in conformità al decreto legislativo n. 56 del 2010. Sarà privilegiata lo sostituzione degli infissi particolarmente degradati, sia delle aule che dei corridoi.
In via Palumbo, infine, verrà sostituto l’ascensore.

Il progetto prevede una spesa di 340mila euro, interamente finanziata da un deposito alla Cassa Depositi e Prestiti.
“Al momento – fa sapere l’assessore ai Lavori Pubblici Gaetano Messuti – sono in via di acquisizione i necessari pareri da parte della Soprintendenza e da parte della Asl. L’appalto dei lavori è previsto, tramite una gara per pubblico incanto, entro il prossimo mese di giugno. Ringrazio fin d’ora tutti i componenti dell’Ufficio che hanno fattivamente collaborato nella predisposizione degli atti necessari. E’ l’ennesima dimostrazione di concretezza che questa Amministrazione offre verso la città e i verso i cittadini”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tre × 4 =