Si è conclusa con un risultato di parità (2-2) la gara degli avvocati Salentini contro le toghe di Potenza, nella 2^ gara del “40^ Torneo Nazionale Forense”.
Partono subito bene gli uomini di mister Mario Russo che, dopo appena 15  minuti, vanno in vantaggio grazie ad un gran tiro al volo di Presicce,
abile a sfruttare un corner magistralmente battuto dall’ottimo Marangio.

Passano solo pochi minuti e i lucani raggiungono il pari grazie ad una  disattenzione della difesa leccese. Alla mezz’ora tornano in vantaggio i locali, fortemente rimaneggiati, grazie a un gran tiro dal limite del solito Marangio. E’ questo il momento migliore dei salentini che si divorano il terzo gol con Castelluzzo, ottimamente servito da Filieri. Gol sbagliato gol subito. Allo scadere del primo tempo i potentini raggiungono il pari su calcio di punizione dal limite che trova la difesa dei salentini impreparata. Nella seconda frazione di gioco, solita girandola di sostituzioni con molte occasioni non sfruttate dai locali: prima col debuttante Semeraro e poi con San Martino e Corvaglia Arcangelo. Da segnalare nei minuti di recupero un rigore per fallo di mani non concesso ai salentini. Formazione: Sardella (Palumbo), Corvaglia Alberto, Presicce, Filieri (Corvaglia Arcangelo), Matranga (Luchena), Lagna, Sticchi Damiani, Barbetta, Semeraro (San Martino), Castelluzzo (Cappelli), Marangio  (Chiriatti). I legali salentini cercheranno di rifarsi sabato 5 marzo a Cerignola. La classifica: Trani 6, Foggia e Cerignola 3, Lecce e Potenza 1.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

10 − otto =