Un defibrillatore può salvare una vita. Partendo da questo assunto l’amministrazione comunale di Lecce ha organizzato un corso  di rianimazione cardio-polmonare e uso del defibrillatore destinato a venti dipendenti comunali. Il corso, diretto dal dottor Gigi Fuggiano, dirigente medico

dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce e Responsabile del Centro di formazione  aziendale per le emergenze, servirà a fornire elementi utili per fronteggiare l’arresto cardiaco e la fibrillazione ventricolare. Si potranno imparare tecniche per la respirazione bocca a bocca, il massaggio cardiaco e la disostruzione delle vie aeree.
Al termine dei lavori verrà rilasciato a tutti un attestato con validità europea. L’obiettivo del corso è quello di ridurre al massimo i tempi di intervento per problemi di tipo cardiaco. Superati dieci minuti e in assenza di alcun tipo di intervento, infatti, i danni registrati dal cervello saranno irreversibili.
L’appuntamento è per domani, giovedì 10 febbraio, a partire dalle ore 9, nella sala conferenze dell’ex Convento dei Teatini di Lecce.  

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 − 3 =