“Noi siamo pronti per correre, abbiamo progetti, abbiamo idee, vorremmo avere amici e non nemici su questo percorso.  Il percorso si chiama Puglia Corsara e completa il nostro trittico anticrisi, dopo il Piano straordinario per il Lavoro e i 100 cantieri, ecco i dieci interventi strategici

per la mobilità della Puglia”. Lo ha dichiarato il presidente della regione Puglia Nichi Vendola nel corso della conferenza stampa di presentazione del programma per lo sviluppo delle infrastrutture strategiche e della piattaforma logistica della Puglia che si chiama Puglia Corsara. Insieme con l’assessore competente Guglielmo Minervini, Vendola ha illustrato le specificità del programma che travalica i limiti regionali per costruire una Puglia euro Mediterranea.
“E’ la più grande progettazione di modernità per la nostra Puglia con un riverbero che si riflette su tutto il Mediterraneo – ha detto Vendola – perché si tratta di interventi, a partire da quello strategico dell’alta velocità, che possono cambiare il volto del mediterraneo e anche degli scambi merceologici in Europa. Abbiamo porti, aeroporti, ferrovie, strade che dobbiamo connettere tra di loro. La mobilità degli individui e delle merci sono un diritto fondamentale ma sono anche la trincea più avanzata nella quale vivere la globalizzazione non come sciagura ma come occasione. Ecco questa è Puglia Corsara”. Per quanto riguarda il finanziamento delle opere Vendola ha parlato di “un’intesa armonica con il ministro Matteoli” ma di una difficoltà a comprendere cosa sia il piano per il Sud. “Intanto  – ha detto Vendola – abbiamo bisogno di sapere cosa c’è dentro il Piano per il Sud, un oggetto misterioso che viene evocato di mese in mese. Fino ad ora il Piano per il Sud è stato un furto straordinario di decine e decine di miliardi di euro. Se poi dovesse essere anche  la sottrazione della cabina di regia di programmazione e del diritto di autodeterminarci, allora saremo un po’ arrabbiati. Se invece il piano per il Sud dovesse essere un luogo di coordinamento e di ottimizzazione della programmazione, noi la nostra parte l’abbiamo presentata oggi”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciassette − otto =