Sventata dai Carabinieri della Stazione di Vernole quella che sicuramente sarebbe stata l’ennesima rapina. È accaduto questa mattina intorno alle 10, quando i carabinieri durante un giro di perlustrazione  nel centro di Strudà, hanno deciso di controllare un’auto sospetta, con tre individui a bordo.

A quel punto i tre malviventi prima fingevano di accostarsi e poi si dileguavano approfittando della strada libera davanti a loro. Scattava immediatamente l’inseguimento a sirene spiegate, e i tre, per distrarre gli operanti, ad un certo punto lanciavano dal finestrino qualcosa. L’inseguimento iniziato nel centro di Strudà terminava nel centro di Acquarica di Lecce dove, la macchina si dileguava in direzione del mare. Successivamente i carabinieri rinvenivano due passamontagna uno di colore marrone in lana, l’altro nero in pile. I passamontagna sono stati sequestrati e saranno sottoposti ad esami da parte dei Carabinieri del RIS. Intanto continuano senza sosta le ricerche dei malfattori con il vantaggio di avere a breve degli elementi di natura biologica da poter confrontare con eventuali sospettati. Individuata con esattezza anche l’auto dei malviventi, si tratta di una Renault Clio grigio scuro targata BG168XB, rubata in Lecce all’inizio di gennaio. Si ritiene che l’obiettivo dell’azione sventata potesse essere l’Ufficio Postale di Strudà.   

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

12 + otto =