Angie Vhelena,musicista, producer ,remixer , dj elettronica/ebm/harsh ebm/tbm/industrial

Ciao, quando hai iniziato a interessarti alla musica?

Angie Vhelena. :  Ciao!!! Tutto è iniziato venti anni fa con un regalo : una chitarra classica…dopo un anno,e l’acquisto di un’elettrica entrai a far parte di una band punk hardcore del mio piccolo paese calabrese… e da quel momento in poi non ho potuto più fare ameno della musica!!!

Che cos’è la musica per  te?

A.V. : E’ tutto…la mia vita…più di ogni altra cosa è la mia valvola di sfogo…trasferisco su di essa tutto ciò che provo…i miei stati d’animo…non riesco a immaginare la ma vita senza la musica…è anche per questo che sono passato dalla musica “acustica” a quell’elettronica, che non richiede necessariamente l’ausilio di terze persone…così non corro il rischio di non poter suonare nel caso dovessi non far parte di alcuna band,ahahahah!!!

Quali artisti o idee hanno avuto maggiore influenza sul tuo lavoro, chi ti ha influenzato maggiormente come musicista?

A.V. : Nel corso di questi anni ho suonato diversi generi musicali…di conseguenza anche i miei ascolti variavano…per questo motivo non mi sento di citare un artista piuttosto che un altro…mi reputo un fan sfegatato di molti artisti di diversi panorami musicali,ma sono così  tanti che non mi sembra il caso di iniziare ad elencarli…facciamo così…uno tra tutti?…David Bowie…anche se ascoltando la musica che compongo oggi non si direbbe,ahahah!!!

Da dove nasce la tua ispirazione? Che cosa smuove il tuo spirito creativo?

A.V. : Guarda,questa sembrerebbe una domanda scontata e banale a cui rispondere,ma ti garantisco che nel mio caso è una di quelle che temo di più. Il fatto è che la mia musica è semplicemente un prodotto della mia mente e di mie sensazioni interiori …compongo la  mia musica in modo spontaneo,naturale, senza necessariamente prendere ispirazione da qualcosa…per me è tutto “innaturalmente” naturale che sia così’…e lo è sempre stato!

Descrivici i tuoi “attrezzi del mestiere” e il tuo rapporto con la tecnologia.

A.V. : Oggi i miei attrezzi del mestiere sono il mio computer,la mia tastiera midi e il mio cervello..tutto qui…sono tecnologicamente appagato da ciò senza aver bisogno di ulteriori strumenti analogici…anche perché trovo stupido l’accanirsi nel riprodurre musica analogica con l’ausilio del digitale…il digitale è bello perché artificiale…di “plastica” come a me piace definirlo…ed io lo amo per questo…allo stesso modo (e in questo momento parlo da chitarrista) l’analogico è altrettanto bello se suonato con strumenti analogici…comunque  amo anche i progetti musicali ibridi dove convivono insieme digitale ed analogico! 

Tra le tue varie esperienze e collaborazioni, quali ricordi con soddisfazione?Con quali artisti ti piacerebbe collaborare in futuro?

A.V. : Be’…un po’ tutte le mie esperienze musicali sono state per me una soddisfazione…salire su un palco è sempre stato e sempre sarà come la prima volta…un sogno che si realizza e l’ennesimo obiettivo raggiunto! …ah,dimenticavo… l’autoproduzione del mio primo Ep “Flesh Riot” e i remix contest vinti!Per quanto riguarda le collaborazioni il mio desiderio è di collaborare sempre con artisti che ne sappiano più  di me…dai quali poter imparare cose nuove e che mi permettano di mettermi sempre in gioco!!!

Ci vuoi parlare dei tuoi attuali progetti musicali…

A.V. : Oltre al mio progetto elettronico “Vhelena Projekt” con il quale produco anche remix per altre band,mi occupo della musica e della produzione del mio side-project  “M.O.D.” (sempre elettronico con cantato femminile ),sono chitarrista degli “Slut Garden” ( tribute band dei Marilyn Manson) e dei “Death Pills” (tribute band dei Christian Death) e curo anche dj set EBM,TBM,Industrial.

Hai un particolare progetto ideale e concettuale cui arrivare come massima aspirazione? Avendo ogni mezzo possibile dalla tua, cosa faresti? Insomma, il tuo sogno nel cassetto e il massimo ideale artistico da perseguire?

A.V. :  La mia massima aspirazione penso sia quella che ogni artista desidera : riuscire a vivere lavorando con la propria musica,comunque  poter suonare…sempre!!!
Siamo alla conclusione, grazie per il tempo dedicatoci…a te l’ultima parola…

A.V. : Grazie a voi per l’intervista!!!Per ulteriori info e per ascoltare la mia musica visitate i miei siti :
http://www.myspace.com/vhelenaprojekt

http://www.reverbnation.com/vhelenaprojekt

http://www.youtube.com/vhelenaprojekt

http://soundcloud.com/vhelena-projekt
FACEBOOK : Angie Vhelena – Vhelena Projekt