La programmazione 2011 della Vinotecheria Musicale Vite di Nardò (Le) prosegue con un nutrito calendario di appuntamenti curati dal sassofonista salentino Raffaele Casarano. Ogni settimana il locale neretino, dove sono di casa buon vino e ottima musica, ospita concerti live, progetti musicali inediti, dj-set, reading e degustazioni eno-gastronomiche.

Ogni giovedì appuntamento con Music Wine Awards, gioco a premi nel corso del quale il pubblico premierà due musicisti che si sfideranno a colpi di note; ad animare le serate saranno i dj resident Max Baccano (Radio Selene) e  Fabio Marzo (Radio Rama).

Il venerdì è riservato alla musica live con il Random Live Fest – Musiche a Rotazione, rassegna tematica che accoglie sul palco di Vite progetti musicali originali spaziando negli stili e nelle culture dal jazz al rock indipendente, dal blues all’etnica e al world. Venerdì 25 febbraio sono di scena, in un particolare set acustico, Tobia Lamare & the Sellers. La band nasce in Salento, vive e cresce in una campagna che non è bagnata dal Mar Mediterraneo, ma confina con il Mississipi e il Tennessee. Nella Masseria Lobello Tobia Lamare coltiva la terra, i suoi affetti, scrive e registra le sue canzoni. Un luogo che è casa, ma anche sala prove, teatro, spazio d’arte e residenze. È qui che prende forma The Party, un concept album che racconta una festa dove le per…sone si scontrano, parlano, si incrociano, scappano, si innamorano, suonano. Il disco nasce dall’esperienza di Stefano Todisco, alias Tobia Lamare, che dal 1993, come dj, fa girare i vinili più improbabili nei locali salentini e non solo. Tobia è la parte rock’n’roll del Salento, il punto di riferimento per le persone che vogliono ballare il soul, l’indie. E le feste sono gallerie di vite e personaggi capaci di raccontare le storie che compongono questo album. Il nuovo progetto di Tobia Lamare, leader degli Psycho Sun, è fatto di ballate acustiche che uniscono il folk di Neil Young alle asprezze dei Violent Femmes, un progetto nato in campagna e ispirato, nel suono, dagli spazi aperti, dai camini, dall’autunno fatto di amici e tanti cani. Tobia Lamare & the Sellers omaggiano il grande folk, il country, il rock’n’roll (Bob Dylan, Elvis, Eagles, Johnny Cash) ma anche i Pavement e i Cure. A circa un anno dall’uscita del primo album The Party (Lobello records/Goodfellas) Tobia Lamare and the sellers si rimettono in strada per la seconda parte del loro tour promozionale. In questi mesi la band ha collezionato decine e decine di date in Italia ma anche all’estero in Spagna e in Inghilterra. Il 2011 li vede tornare in Inghilterra aggiungendo Olanda, Belgio e Svezia. Il video del loro brano “My Stormy Days” , realizzato da Marco Coppola, ha vinto il premio come miglior videoclip al Festival zero trenta di Ferrara, mentre “Rimbaud”, traccia strumentale del disco, è stata scelta dallo scrittore Alessandro Rimassa (ex generazione mille euro) per i booktrailer del suo nuovo romanzo “Berlino sono io” (Sonzogno).  I Sellers sono: Tobia Lamare (voce, acustica, armonica), Antonio Candido Jr (armoniche), Andrea Rizzo (batteria), Gianluca Martina (basso), Marco Ancona (lapsteel guitar, tastiere).

Ogni domenica invece, tornano le Degustazioni Semiserie, appuntamento in cui il buon bere, la musica e le letture si incontrano, Serena Marchese e il padrone di casa Gregorio Rucco introdurranno la serata guidando il pubblico alla scoperta di nuovi sapori e particolari atmosfere.

Vite Vinotecheria Musicale non è una semplice enoteca ma un luogo d’incontro libero e aperto alle proposte dei suoi clienti, un luogo che è diventato un punto di riferimento per musicisti e artisti salentini e non che ne hanno fatto uno spazio dove esibirsi in jam session ed estemporanee fuori programma

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

venti − undici =