Scoperte due costruzioni abusive ed un’area di 5.000 metri quadri su cui erano state abbandonate carcasse di auto, scooter e pneumatici usati. Il proprietario è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria.

Questo è il risultato di un controllo delle Fiamme Gialle della Compagnia di Lecce insieme al Nucleo di Vigilanza Edilizia del Comune di Lecce.

Le due costruzioni abusive di 320 metri quadri complessivi, di cui una destinata ad autocarrozzeria, erano state realizzate senza alcuna autorizzazione. I successivi approfondimenti eseguiti presso l’Ufficio Tecnico del Comune, hanno, inoltre, permesso di accertare che entrambe le costruzioni erano state completate in epoca precedente all’anno 2007, per le quali è già intervenuta la prescrizione del reato di abusivismo edilizio.

Una ulteriore ricognizione dei luoghi ha permesso di individuare, anche un’area  di circa 5 mila metri quadri, confinante con le due costruzioni abusive, che il proprietario dell’autocarrozzeria  aveva illecitamente adibito a discarica di carcasse di auto e di altri rifiuti speciali pericolosi.

Da una prima classificazione, nell’area sequestrata sono stati rinvenute 41 carcasse di autovetture fuori uso, una carcassa di un ciclomotore, diverse parti di auto e numerosi pneumatici usati.

L’intera area è stata posta sotto sequestro ed il proprietario dell’autocarrozzeria, originario di Lecce, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di gestione abusiva di autoveicoli fuori uso, il quale dovrà accollarsi le spese per la bonifica dell’area adibita a discarica.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × tre =