Il 22 marzo scorso presso l’Ambito di Martano per la gestione Associata dei servizi Socio-Assistenziale è stato sottoscritto un verbale di accordo avente per oggetto: PO FESR PUGLIA 2007 – ASSE III “Inclusione sociale e servizi per la qualità della vita e l’attrattività territoriale” – Linea 3.2 “Programma

di interventi per l’infrastrutturazione sociale e sociosanitaria territoriale” Azione 3,2,1 – Infrastrutturazione sociale e sociosanitaria degli Ambiti Territoriali, in base al quale è stata destinata al comune di Vernole la somma di 460.000 euro per la realizzazione di un centro diurno per Alzheimer.
L’idea progettuale che l’amministrazione intende realizzare con le risorse finanziarie messe a disposizione dall’Ambito di Martano, è quella di destinare a tale centro diurno l’edificio ubicato in via Lecce a Vernole già sede della scuola media.
”È stato un ottimo risultato – ha affermato il sindaco Mario Mangione – ottenuto con un paziente lavoro di tessitura anche politica dall’assessore Nicola Ingrosso e che consentirà al comune di Vernole di recuperare l’importante manufatto ed offrire un servizio socio-assistenziale di primaria importanza per il comprensorio vernolese”.

Nella giornata di oggi 30 marzo l’assessore dott. Dino Corvino sottoscriverà con il GAL “Isola Salento” un accordo per l’erogazione a favore del comune di Vernole di una somma di euro 200.000 per la realizzazione di un ”Punto Informazione” territoriale in grado di presentare le peculiarità del territorio, nonché esporre ed eventualmente commercializzare i prodotti agroalimentari degli operatori locali.

Infine, il 24 marzo scorso è stato sottoscritto a Bari dal Vicesindaco Pantaleo Mangè un accordo con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per la Puglia e la Basilicata) per l’erogazione a favore del comune di Vernole della somma di 50.000 euro per interventi di manutenzione sugli edifici scolastici.
”Sopperiamo così, con un attento e coordinato  giuoco di squadra – ha dichiarato il sindaco Mario Mangione – alle difficoltà economiche strutturai che l’Ente locale soffre in un momento di gravissima crisi finanziaria, attingendo a risorse esterne in conto capitale per portare avanti, fra tante difficoltà, il programma di crescita e di sviluppo sociale della nostra comunità”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

venti − diciassette =