“Da qualche giorno sono iniziati i lavori di rifacimento dei bagni pubblici presenti su viale Marconi. Nulla da eccepire sull’intervento in se’, che risultava necessario.”Lo afferma l’ avv. dell’Aduc di Lecce, Alessandro Gallucci.”

Le foto che ci sono state inviate, pero’, segnalano in modo evidente l’assoluta noncuranza che s’e’ avuta nel delimitare l’area del cantiere. Una qualunque persona, al piu’ anche un disabile in carrozzina puo’ avvedersi dell’intralcio e senza troppa difficolta’ utilizzare le strisce pedonali e il vicino scivolo della pista ciclabile per superare l’ostacolo. Diverso il discorso per i non vedenti. Nessuna segnalazione idonea a annunciare l’intralcio, ma soprattutto arrivati alle reti che chiudono l’area non c’e’ possibilita’ di svoltare a destra o a sinistra. Solo la presenza di qualche persona di buona volonta’ potrebbe aiutare il malcapitato in difficolta’. A noi pare che nella delimitazione del cantiere non siano state rispettate le regole minime di sicurezza per la tutela dei disabili. Chiediamo l’intervento immediato della Asl al fine di verificare il rispetto delle norme in materia di sicurezza.”

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

undici − cinque =