Saranno i pugliesi APRES LA CLASSE e NIDI D’ARAC a rappresentare l’Italia il 5 luglio 2011 alla prossima edizione di Montreux Jazz Festival. Grazie alla Italia Wave Love Festival, che lavora con Montreux dal 2009 e che dal 2004 promuove l’esportazione della musica italiana, e Puglia Sounds, programma

regionale pugliese che sostiene la presenza di band regionali all’estero, i due gruppi italiani si esibiranno in uno dei festival più prestigiosi del mondo.

Montreux Jazz festival si svolge in 16 giorni e attrae circa 230.000 spettatori. APRES LA CLASSE e NIDI D’ARAC si esibiranno nel palco “Music in the Park”, situato nel Parc Vernex con accesso gratuito. È qui, in un’allegra atmosfera di concerti open air, che si dirige il pubblico più curioso, attento alle novità per scoprire nuovi gruppi internazionali di grande qualità. Dal 2008, con la creazione della “Fondation 2”, il Parc Vernex è diventato uno dei luoghi in cui si svolgono progetti speciali e di scambio culturale, in collaborazione con scuole, ambasciate straniere o altre associazioni. È qui che nel 2009 è stata organizzata la prima serata “Italia Wave” e che adesso accoglie di nuovo ospiti dal nostro Paese.

Gli APRÈS LA CLASSE sono una band salentina nata nel 1996 e subito affermatasi nei vari live club sparsi in Puglia. Nel 2002 nasce il primo lavoro discografico “APRÈS LA CLASSE”, con il secondo cd “UN NUMERO” inizia la ricerca musicale del gruppo verso mondi sonori lontani dai canoni discografici italiani mentre nel 2006 esce il loro terzo album “LUNA PARK” seguito da una raccolta live. Nel 2010 viene pubblicato “MAMMALITALIANI” per la Sunnycola, etichetta di Caparezza, e distribuito dalla “Universal Music Italia”: un album insolito dove nuove idee e sonorità si mescolano all’esperienza live con diverse sperimentazioni elettroniche.

Il gruppo salentino NIDI D’ARAC da sempre sperimenta la tradizione della propria terra attraverso macchine e strumenti del nuovo millennio, proponendo un concerto insolito che rappresenta la sintesi e il punto d’arrivo del percorso artistico intrapreso dal 1998 attraverso sperimentazioni sonore, innumerevoli esibizioni e memorabili collaborazioni con gli artisti più prestigiosi della World Music. Il loro concerto è un vero e proprio viaggio che parte dalla musica tradizionale del Salento fatta di canti d’amore, di lavoro e di pizziche per arrivare all’innovazione attraverso la contaminazione dei suoni metropolitani: come fossero rave di musica etnica, i concerti dei Nidi d’Arac diffondono lunghe onde emotive all’interno di costruzioni sonore molteplici, che partono da antichi spartiti di pizzica, per deformarli con ritmi trance, sintetizzatori alieni e componenti elettronici in cortocircuito.

La serata italiana a Montreux Jazz Festival sarà anche l’occasione per distribuire materiale promozionale della 25esima edizione di Italia Wave Love Festival che si svolgerà a Lecce dal 14 al 17 luglio.

Fondato nel 1967 da Claude Nobs, il Montreux Jazz Festival è divenuto negli anni un punto di riferimento irrinunciabile per gli amanti della musica, in Svizzera come nel resto del mondo. Nei suoi numerosi palchi si sono esibiti tutti i più grandi, da Miles Davis a Ray Charles, passando per David Bowie o Prince. Se il jazz costituisce l’origine storica del festival, molto presto anche gli altri stili musicali hanno trovato la loro collocazione, avendo in comune la curiosita l’uno nei confronti dell’altro. La sua particolarità rimane da sempre la programmazione ambiziosa; il Montreux Jazz Festival è una piattaforma ideale per i musicisti di tutti i generi.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sette + 16 =