Il Segretario generale della Uil Pa Penitenziari, Sarno, ha diffuso i dati relativi ai cosiddetti eventi critici: “Dal 1 gennaio al 20 marzo del 2011, si sono verificati 14 suicidi in cella – dettaglia Sarno – Nello stesso arco temporale in 91 istituti, sui 205 attivi, sono stati tentati 194 suicidi.

 

I detenuti che debbono la vita a salvataggi in extremis da parte di poliziotti penitenziari assommano a 31″.

“Il numero maggiore di tentati suicidi si e’ verificato a Venezia Santa M.M., 10, seguita da Como, Firenze Sollicciano e San Gimignano 7 ciascuno. In 134 istituti si sono verificati 1.025 episodi di autolesionismo. Il triste primato – rimarca Sarno – spetta a Lecce, 54, seguita da Bologna e Firenze Sollicciano, 33, nonche’ da Genova Marassi e dall’OPG di Napoli, 31”.

“Ad aggravare il quadro complessivo concorrono i 59 episodi di aggressioni in danno di poliziotti penitenziari – ricorda Sarno – che contano 39 unità che hanno riportato ferite giudicate guaribili oltre i sette giorni. A Genova Marassi il maggior numero di aggressioni ai baschi blu, 6, seguita da OPG Aversa, OPG Napoli e Como con 5”.



CONDIVIDI