Approda a Lecce il 14 e 15 marzo prossimi il BHC Meeting Exchange, il progetto internazionale che punta a realizzare comunità salutari e al quale ha aderito anche il capoluogo salentino. Sarà l’occasione per uno scambio di esperienze professionali tra i delegati delle  altre città

partners del progetto (Torino, Lodz – Polonia, Amaroussion – Grecia, Belfast e Barnsley – Regno Unito, Lidingo – Svezia, Bacau e Baia Mare – Romania, Madrid – Spagna) sul tema  “Rigenerazione Urbana – Pianificazione Urbanistica e Sostenibilità ambientale”.
L’inizio dei lavori è fissato per lunedì 14 marzo alle ore 9.30 alla presenza dell’assessore all’Urbanistica Severo Martini e del dirigente del settore Luigi Maniglio. Martedì 15, sempre alle 9.30, è previsto l’inte15.30 alla presenza del sindaco di Lecce, Paolo Perrone.
Nel programma di pianificazione urbana il Comune di Lecce ha introdotto elementi innovativi, mai presi in considerazione fino a questo momento. E’ il caso, ad esempio, della ventilazione degli edifici, della piantumazione o ancora della vegetazione autoctona. I membri del Gruppo di Supporto Locale  partecipano anche  ad un programma di scambio trasnazionale mirato alla capitalizzazione delle conoscenze e pratiche sui fattori urbani che influenzano la salute ed allo sviluppo delle migliori capacità professionali, così da permettere ai partecipanti di identificare ed elaborare soluzioni efficienti.
Il progetto BHC dimostra, dunque, che lo sviluppo dal basso è possibile.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno × quattro =