Lo scorso weekend, ad Atessa (Ch), si è disputato il “2° Torneo Esordienti” di pugilato. In terra abruzzese, si sono dipanati gli incontri del raggruppamento Sud e ha visto impegnati anche tre atleti salentini. La prestigiosa kermesse – indetta dalla Federazione Pugilistica Italiana (Fpi)

– ha offerto ai nuovi boxeur l’opportunità di esordire ufficialmente in una competizione nazionale e dare quindi il via alle nuove rispettive carriere pugilistiche. Sul ring, allestito in Val di Sangro, sono saliti gli atleti protagonisti nelle categorie Schoolboys (13esimo anno compiuto-1997), Junior (1995-‘96), Youth (1993-‘94), di nazionalità italiana e straniera e regolarmente tesserati per l’anno in corso.
Tornando agli atleti in rappresentanza della Provincia di Lecce, ad Atessa, hanno potuto fare il loro esordio due boxeur della Beboxe di Copertino: Martiriggiano Luigi (Junior, kg 54) di Aradeo e Luca Bruno (Youth, kg 60) di Collemeto frazione di Galatina). Mentre il terzo atleta salentino, è Salvatore De Iaco (Junior, kg 66) della Alex Boxe di Tricase.
Il bilancio finale, ha fruttato solamente una medaglia d’argento, anche se più importante è stato – come detto in precedenza – la possibilità per questi giovani boxeur di interfacciarsi per la prima volta con altri atleti, peraltro in una competizione nazionale. Il secondo posto è stato conquistato da Martiriggiano.
«Dopo aver superato ai punti l’abruzzese Hetem Ibrahimi (Team Simone Di Marco) – spiega il tecnico della Beboxe, Francesco Stifani – Martiriggiano non è riuscito a ripetersi in finale, contro l’altro abruzzese Angelo Guarnieri (Boxe San Salvo). Per quanto riguarda invece a Bruno, il primo incontro si è archiviato prematuramente in favore dell’avversario, il pugliese Eligio De Felice (Pol. Vivere Solidale con lo Sport) per Rsch. Adesso – conclude Stifani – ci stiamo concentrando per l’imminente impegno con il Torneo Azzurrini, una competizione decisamente più probante. Continua il lavoro in palestra da parte di tutto lo staff della Beboxe e speriamo di poter continuare la stagione conseguendo atri successi».

Presente ad Atessa, anche il maestro della Alex Boxe, Giuseppe Musarò, con il suo atleta, De Iaco. Usciamo da questa avventura decisamente soddisfatti nonostante il risultato finale – ha voluto precisare il tecnico Musarò – Purtroppo De Iaco, ha archiviato il match contro il quotato Daniele Pucciarelli (Asd Phoenix Gym) con una squalifica inflitta dall’arbitro dell’incontro. L’avversario peraltro, vantava una struttura fisico-muscolare decisamente più sviluppata, anche se da contraltare De Iaco, ha avuto un’ottima reazione sul ring, portando una mole di colpi maggiore rispetto al rivale. Quindi – conclude Musarò – continuo ad essere fiducioso per il futuro di questo ragazzo, il quale dimostra grande spirito di abnegazione verso questa disciplina e soprattutto riesce ad interpretare al meglio sul ring, quelli che sono i suggerimenti che giungono dall’angolo o durante le sedute di allenamento».

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.