“Esiste una categoria di lavoratori, come gli addetti alle pulizie delle Poste di Lecce e provincia, che non ha i giusti meriti professionali, ma il cui servizio è di fondamentale importanza per il buon funzionamento della cosa pubblica”.

È quanto dichiara il consigliere della Regione Puglia e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero, intervenendo dopo la protesta dei circa cinquanta lavoratori della Cpa Services, l’azienda che si occupa della pulizia degli uffici postale.
“Esprimo sentita vicinanza a tutti i lavoratori e alle loro famiglie – prosegue ancora Buccoliero – che chiedono il rispetto per il proprio lavoro, dopo la mancata corresponsione dello stipendio e il rischio di una riduzione delle ore lavorative. Spesso, a fare clamore, sono quelle aziende che contano un numero maggiore di dipendenti, ma credo che il grido d’allarme di circa cinquanta lavoratori sia ugualmente grave per un Salento, che rischia di pagare un prezzo altissimo alle tante vertenze occupazionali, che giacciono irrisolte da diversi mesi”.
“L’auspicio – conclude Buccoliero – è che il presidente della Giunta regionale e il ministro Fitto possano dare un altro esempio di buona politica, accogliendo il grido d’allarme dei lavoratori della Cpa Services, che oltre al danno di un lavoro precario, oggi subiscono anche la beffa del mancato stipendio”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

15 + sedici =