Preparare un buon caffe’ o un vero cappuccino italiano e’ un’arte. Ma anche una sfida. Il miglior barista italiano e’, per il secondo anno consecutivo, Francesco Sanapo,nato a Specchia, trapiantato a Firenze dove lavora presso la caffetteria Corsini (torrefazione di Arezzo).

Sul podio della finale del Campionato italiano Baristi caffetteria, che si e’ svolta a Tirreno Ct, Salone nazionale per alberghi, caffe’, bar, gelaterie, pasticcerie, pizzerie, panifici, ristoranti e comunita’, in corso di svolgimento a Carrarafiere, è salita seconda Elisa Molle di Roccasecca (Fr), e terza Eddy Righi di Modena. Al campionato hanno preso parte 250 baristi italiani, dei quali soltanto 24 hanno potuto accedere alle finali in Toscana. La gara ha previsto la preparazione, in massimo 15 minuti, di quattro caffe’ espressi, quattro cappuccini e di quattro bevande analcoliche a base di caffe’ espresso. La prova di ciascun concorrente e’ stata giudicata da un panel di giudici accreditati, quattro dei quali sensoriali, due tecnici e un presidente di giuria.

 

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.