Domani, venerdì 11 marzo, alle ore 19, presso la chiesa di San Francesco della Scarpa a Lecce,  sarà inaugurata  la mostra “Carlo Cego, questo è il mio paese”, evento realizzato con il  patrocinio della Provincia di Lecce – Assessorato alla Cultura e curato dalla Fondazione Carlo Cego.

Saranno presenti la vice presidente ed assessore alla Cultura della Provincia di Lecce Simona Manca, il direttore del Museo provinciale “Sigismondo Castromediano” di Lecce Antonio Cassiano, i curatori della mostra Marinilde Gianandrea e Michele Afferri e la presidente della Fondazione Carlo Cego Paola Iacucci.

La mostra dal titolo “Carlo Cego, questo è il mio paese” è la seconda tappa di un percorso espositivo, partito nel mese di settembre da Otranto, promosso e organizzato dall’Assessorato alla Cultura della Provincia di Lecce e dal Museo provinciale “Sigismondo Castromediano” di Lecce. Si tratta di un’ampia retrospettiva, curata da Michele Afferri storico dell’arte, Marinilde Giannandrea storica dell’arte e giornalista e Paola Iacucci, architetto e moglie dell’artista.

Astrazione geometrica e dimensione poetica si coniugano nella pittura di Carlo Cego che ha trascorso lunghi periodi estivi ad Otranto, dove ha lavorato approfittando della luce piena e chiara del Salento. Proprio in quegli anni la sua pittura, vicina al minimalismo, si concentra in semplici linee, rivelando una presenza intensa e affascinante nelle scelte cromatiche.

Il catalogo della mostra è curato da Michele Afferri e Marinilde Giannandrea con i contributi critici di Antonio Cassiano, direttore del Museo provinciale “Sigismondo Castromediano” di Lecce, Francesco Moschini, docente di Storia dell’Architettura e di Storia dell’Arte presso il Politecnico di Bari, membro dell’Accademia Nazionale di San Luca e Marina Pizzarelli, critico e storico dell’arte. Nel volume è presente una ricca serie di testimonianze di personalità e amici che si sono legati a Carlo Cego durante i suoi lunghi soggiorni salentini e una serie di fotografie realizzate da Caterina Gerardi.

La prestigiosa mostra sarà visitabile fino al 27 marzo, presso la Chiesa di San Francesco della Scarpa a Lecce, tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

2 × 3 =