I Finanzieri della Tenenza di Casarano, nel corso di un controllo in materia di “Accise”, hanno individuato un deposito di bombole non autorizzato e sprovvisto del certificato di prevenzione incendi, ove erano stoccati ben 1.030 chilogrammi di GPL.

Il gas propano liquido, contenuto in 81 bombole di varia capacità, era depositato all’interno di un esercizio commerciale nel centro del Comune di Casarano, attiguo ad abitazioni.

Dai controlli effettuati, è stato accertato che il titolare dell’esercizio pubblico risultava
sprovvisto dei prescritti sistemi di sicurezza, di impianto antincendio nonché delle relative certificazioni rilasciate dagli enti competenti (Vigili del Fuoco), previste quando lo stoccaggio di tale prodotto altamente infiammabile supera i 75 chilogrammi.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro ed il negoziante è stato deferito alla Procura della Repubblica di Lecce per aver omesso di denunciare all’Autorità competente la detenzione di materie esplodenti e infiammabili.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

12 − 4 =