Ha litigato con la moglie, e per vendetta ha dato fuoco all’abitazione in cui vive con la donna. L’incendiario, un 56enne di Cavallino, è stato denunciato a piede libero, accusato di danneggiamento aggravato a seguito di incendio in abitazione  e violenza privata aggravata.

L’episodio è avvenuto ieri intorno alle 14. Stando alla ricostruzione dei carabinieri, l’uomo a causa del diniego, da parte della  propria moglie, una  donna di 45 anni, a mettere in vendita  la loro abitazione, nel  corso del  litigio ha appiccato fuoco a due stanze. Un gesto che avrebbe potuto avere anche conseguenze più pesanti.

I danni sono ancora in corso di quantificazione.

CONDIVIDI