E’ iniziata con un minuto di raccoglimento in memoria del tenente dell’Esercito caduto ieri in Afghanistan, la seduta del Consiglio regionale al cui ordine del giorno è iscritta la ratifica della nomina di Gianfranco Viesti alla presidenza della Fiera del Levante, la proposta di legge che rende più agevoli le procedure di accredito delle residenze sanitarie assistite e la norma che interviene a modificare il Parco delle Gravine.

L’ordine del giorno è stato integrato con la richiesta di informativa – avanzata dai capigruppo di opposizione – sui fatti riferiti alla sanità pugliese. Sarà il presidente della Regione, Nichi Vendola, a svolgere l’informativa sulla quale si aprirà il dibattito che la Conferenza dei capigruppo ha deciso di contingentare ad un rappresentante per gruppo. All’assessore alle politiche della salute, Tommaso Fiore, sono affidate le conclusioni.
Sulla priorità da dare agli argomenti in discussione si è aperto un serrato confronto tra le opposizioni ed il presidente dell’assemblea, Onofrio Introna, che non ha inteso derogare dalla calendarizzazione stabilita in sede di Conferenza, nonostante le richieste di anticipare come primo punto l’informativa sulla questione sanità avanzata dal capogruppo del Pdl, Rocco Palese e dei consiglieri Massimo Cassano ed Ignazio Zullo.
Il consigliere Euprepio Curto, invece, ha rivendicato il suo ruolo e contestato il principio della contingentazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

6 − 6 =