Continua l’attività delle Fiamme Gialle a contrasto del gioco illegale ed a protezione dei consumatori da proposte insicure e pericolose perché non gestite e garantite dallo Stato, come, ad esempio, le raccolte abusive di denaro, effettuate in alcuni centri di scommesse on-line, gestite da bookmaker esteri non autorizzati ad operare nel nostro paese.

Ancora una volta, i Finanzieri della Brigata di Porto Cesareo hanno individuato un giro di scommesse clandestine on-line legate ad eventi sportivi. Il gestore del centro illegale di Copertino, sprovvisto delle autorizzazioni previste dalle leggi di Pubblica Sicurezza, raccoglieva e gestiva telematicamente scommesse su eventi sportivi.

I Finanzieri, constatata la totale assenza delle autorizzazioni prescritte, operavano una perquisizione all’interno dei locali del centro scommesse, rilevando il collegamento telematico dei videoterminali a un sito illegale riconducibile verosimilmente ad una società estera.

L’attività si concludeva con il sequestro complessivo di sette hard-disk, la somma di 293 euro quale provento dell’attività illecita e la denuncia a piede libero del gestore, per il reato di esercizio di scommesse clandestine.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

12 − otto =