Il direttore del servizio veterinario area B ASL di Lecce, ha disposto la sospensione dell’attività di deposito di carni ingrosso  “LEO”  di proprietà di un  62enne, poiché nel contesto di una  precedente ispezione effettuata dai Carabinieri del NAS di Lecce, era risultato mancante dei minimi requisiti

igienico sanitari e strutturali e della denuncia di inizio attività. Il valore dell’attività ammonta ad  euro 60.000,00

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciotto − diciotto =