Per promuovere la cultura della legalità e trasparenza è stata costituita il 9 febbraio 2011 l’associazione Centro Studi sulla Legalità, la Sicurezza e la Trasparenza “Giovanni Falcone e Paolo Borsellino”, ubicata a Novoli in via Carmelo Arcuti. Si tratta di un’associazione apartitica, senza alcun scopo di lucro, regolata da uno Statuto “ad hoc” e sottoscritto da 8 persone:   Angelo Orlando, Emanuela Rucco, Giuseppe Verrienti, Giuseppe Scardia, Giorgio Martina, Francesco Parlangeli, Antonio Romano e Roberto Nitto. Il presidente designato è Angelo Orlando che ha nominato come segretaria Emanuela Rucco

Il collante di tale Centro Studi sulla Legalità, la Sicurezza, e la Trasparenza risulta essere uno Statuto che in 6 articoli sancisce le linee guida da perseguire: art.1 Costituzione e sede, art. 2 Scopi,  art.3 Soci, art. 4 Organi, art. 5 Entrate e durata del periodo di contribuzione, art. 6 norme finali e generali .
La costituzione dell’ associazione si pone gli obiettivi, sanciti negli articoli dello statuto, tra cui  onorare  il ricordo dei magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, e di tutti coloro che sono stati uccisi dalla mafia, di formare di un contesto sociale ispirato al rispetto dello Stato e delle regole di convivenza civile per contrastare la devianza della sub-cultura mafiosa e delle altre forme di illegalità e il rischio di emarginazione sociale con iniziative, attività, pubblicazioni e percorsi didattici rivolti, a scuole carcerarie, a centri di giustizia minorile e servizi sociali connessi, con alunni di scuole di ogni ordine e grado. Inoltre, il Centro potrà aderire come socio ad altri circoli, associazioni, gruppi e comitati aventi scopi analoghi e potrà partecipare ad iniziative ed attività promosse da altri Enti.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

9 − 4 =