“Vergine te la Nunziata de Tuje, ricordate te me, comu l’Eternu Patre se ricurdau Te. Te mandu l’Angelu Gabrieli cu Te saluta cu l’Ave Maria:io ‘nchinu la capu e dicu Matre mia, Maria Nunziata ricordate te l’anima mia”. La recitano i fedeli giungendo a Tuglie a piedi dai paesi vicini, all’alba, quest’antica

preghiera, per rendere onore all’Annunziata, nei giorni in cui la città si veste a festa con ricchi e suntuosi festeggiamenti religiosi e civili. L’Annunziata di Tuglie ha un suo fascino particolare perché è la prima festa patronale di primavera ed una delle più importanti per la sua storia centenaria. L’origine si ritiene databile intorno al 1750, quando furono completati i lavori di costruzione dell’attuale chiesa e la stessa fu dotata di arredi e statue, compresa quella della patrona. Quando arriva la festa i tugliesi si fermano, giungono gli emigranti e gli studenti ritornano dalle loro città di studio. Tutto il paese converge verso il centro storico, unico palcoscenico illuminato da parature imponenti, grazie alle luminarie L. C. D. C. (Luminarie Cesario De Cagna) di Giuseppe De Cagna e Fratelli da Maglie. A rallegrar ancor di più lo scenario sono le colorate bancarelle con i loro simpatici venditori e i profumi inebrianti della “cupeta”, della “scapece”, delle “nuceddre” e degli “zozzi”. La festa dell’Annunziata è anche la prima occasione ufficiale per gustare la “banana con panna”, gelato a forma di banana al gusto di fiordilatte e cioccolato, arricchito di meringa all’italiana e granella di mandorle tostate. La banana gelato va gustata dopo aver partecipato ad una funzione religiosa in onore della Madonna. Quest’anno la festa ritorna alla sua antica importanza grazie a luminarie, concerti bandistici e fuochi pirotecnici di prima qualità. La festa dell’Annunziata è molto sentita dal popolo tugliese. Una tradizione che sopravvive alla modernità e diventa un’attrazione per un’atmosfera unica, colma di fede; uno spettacolo di luci, di colori, di musica e di profumi primaverili che riescono a provocare emozioni e gioia. Una ricorrenza che si ripete nel tempo e che ogni volta ravviva nei tugliesi, anche in quelli che vivono lontano, la fede, la devozione, i ricordi. Una festa che rappresenta in tutto il Salento, la prima festa di primavera. E’stato e sarà sempre così.
PROGRAMMA RELIGIOSO e CIVILE 2011

Il tradizionale “fischietto e tamburo” annuncia, al mattino ed al pomeriggio, per le strade dei Rioni di Tuglie l’arrivo della festa con lo sparo di fragorose salve pirotecniche.

SABATO 26 MARZO 2011 – Vigilia “te la Nunziata”

ore 9.30 Arrivo presso la Stazione Ferroviaria del Treno Storico in occasione del 100° anniversario della costruzione della Stazione a Tuglie.

ore 10.00 Partenza del Corteo Inaugurale per le vie principali della città. In Piazza Garibaldi saluto del Presidente del Comitato Festa, delle Autorità Religiose, Civili e Militari. Inaugurazione Ufficiale della 261° Festa “te la Nunziata” a cura dei Vigili del Fuoco. Scoprimento dell’immagine inaugurale 2011.

Prestano servizio i Concerti Bandistici:

CITTA’ di CASARANO  (Le)          e         CITTA’ di ARADEO (Le)
M° sac. Tommaso Sabato                        M° Luigi Varallo

ore 17.30 S. Rosario – S. Messa Solenne.

ore 19.00 Solenne INTORCIATA-PROCESSIONE con la statua della Madonna Annunziata, preceduta dalle statue dei di Sant’Antonio e San Giuseppe.

Appena la Madonna varcherà la soglia del portone si accendono le artistiche luminarie della ditta

L. C. D. C. – Luminarie Cesario De Cagna di
Giuseppe De Cagna & Fratelli – Maglie (Le)

La statua è accolta dallo sparo di bengalate pirotecniche, dal suono delle trombe egiziane e dal lancio di palloni aerostatici.

Al rientro, sulla cassarmonica, Canto dell’Ave Maria, lettura dell’Atto di Affidamento e consegna da parte del Sindaco delle chiavi della città. La statua della Madonna rientra in chiesa mentre viene lanciato il tradizionale pallone aerostatico devozionale tra lo sparo della bengalata pirotecnica conclusiva.

DOMENICA 27 MARZO 2011
La festa “te li forastieri”
Patrocinio della Madonna Annunziata sulla Città

ore 7.00 Fragorose salve pirotecniche a cura della Ditta Dario Luigi da Matino (Le). Ogni ora, fino a mezzogiorno, lancio di un colpo secco.

Dall’Alba in Contrada Mazzuchi si svolge la 261° Fiera – Mercato dell’Annunziata. Appuntamento regionale merceologico e degli attrezzi agricoli.

Per  tutta la giornata si esibiscono i rinomati concerti bandistici

CITTA’ di CONVERSANO (BA)    e    CITTA’ di SQUINZANO (LE)
M° Angelo Schirinzi    M° Gerardo Garofalo

ore 8.30 Dalla Chiesa di San Giuseppe parte il CORTEO del PATROCINIO e delle CONTRADE TUGLIESI con il Comitato Festa, le Autorità Civili e Militari e gli SBANDIERATORI e MUSICI “Rione San Basilio” di Oria (Br).

ore 11.00 S. Messa nella Chiesa Matrice.

ore 11.30 CORTEO STORICO PROCESSIONALE di “ALMERICO MONTEDRAGONE e RICCARDA MARAMONTE” che accompagna la Statua della Madonna Annunziata per il tradizionale rito della Benedizione dei Campi.

ore 13.00 Il Comitato Festa, l’Autorità Civili e Militari con i Concerti Bandistici si recano nella zona di sparo per dare il via, alle 13.30, al
I°  TROFEO “LE BATTERIE TE LA NUNZIATA”
Spettacolare Gara Pirotecnica tra le ditte

Bartolomeo Bruscella da Modugno (Ba)
Giovanni Padovano da Genzano di Lucania (Pz)
Dario Luigi da Matino (Le)

ore 17.00 Spettacolo conclusivo in Piazza Garibaldi degli SBANDIERATORI e MUSICI “Rione San Basilio” di Oria (Br).

ore 18.00 S. Messa Solenne.

ore 18.30 Arrivo trionfale in Piazza Garibaldi per l’esibizione serale dei Grandi Concerti Bandistici.

LUNEDI 28 MARZO 2011
La festa “te li paesani”
La Nunziateddha

Dalle 7.00 Nel centro storico (Piazza Garibaldi, Via Trieste, Via Plebiscito) tradizionale Mercato della Nunziateddha, specializzato nella ceramica, terracotta e oggetti di uso domestico.

ore 07.30 Fragorose diane pirotecniche della Ditta Dario Luigi da Matino.

dalle 8.30 Esibizione sulla cassarmonica del Gran Concerto Bandistico

CITTA’ di RACALE
M° Grazia Donateo.

ore 12.00 Fragorose diane pirotecniche della Ditta Dario Luigi da Matino.

ore 18.00 S. Messa e Canto del Magnificat.

ore 20.00 Grande spettacolo conclusivo in Piazza Garibaldi presentato dalla giornalista di Telenorba Azzurra De Razza insieme al comico del Salento PIERO CIAKKY. Ad esibirsi sul grande palco allestito in Piazza Garibaldi sono: i NEGATIVO – MICHELE CORTESE ED IL TEATRO DEI BURATTINI – UMBERTO SARDELLA e ANTONELLA GENGA – CICIRI E TRIA – GABRIELE CIRILLI.
________________________

Piazza Matteotti ospita un grandioso Luna Park.
In Piazza Garibaldi, Via Tito Schipa e Via Risorgimento bancarelle per la Fiera – Mercato.
Via Risorgimento, Via Nino Bixio, Via Principe di Piemonte, Via Aldo Moro si svolge Mostra Mercato dell’Antiquariato, Artigianato, Collezionismo ed Enogastronomia.

___________________

Per il secondo anno consecutivo si trasmettono in diretta web i festeggiamenti collegandovi ad uno di questi siti internet:
www.comune.tuglie.le.it   –  www.tuglie.com   –    www.agendasalento.it

Ecco il programma della diretta web:

Sabato  26  Marzo  2011
ore 17.30 inizio della diretta con la recita del S. Rosario e della S. Messa.
ore 19.30 uscita della tradizionale Processione. Si prosegue la diretta web con interviste e curiosità.
ore 21.30 rientro della Processione e saluti finali.

Domenica  27  Marzo  2011
ore 10.30 inizio della diretta con il collegamento da Piazza Garibaldi.
ore 12.00 uscita della tradizionale Processione per la Benedizione dei Campi con il Corteo Storico.
ore 13.00 rientro della Processione e saluti finali.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

19 − otto =