‘Abbiamo giocato questa gara – dichiara sul sito dei giallorossi il tecnico De Canio – così come avremmo dovuto, cercando di fare in campo ciò che avevamo preparato in settimana. Eravamo consapevoli che, contro un avversario di questo livello, avremmo potuto correre

dei pericoli: tuttavia, ne abbiamo corsi meno del previsto e siamo riusciti a fare la nostra partita, proponendoci ogni volta che abbiamo potuto. Peccato che tutto questo non sia bastato per ottenere un risultato positivo.
Il gol di Pazzini? Dalla mia posizione in campo non ho avuto modo di vedere bene l’azione. In queste circostanze, però, per un arbitro è davvero complicato valutare in maniera immediata. Se le immagini chiariranno che Pazzini ha preso il pallone con la mano e l’arbitro non ha visto, vorrà dire che siamo stati sfortunati. Ma, ribadisco, si trattava di un’azione estremamente difficile da valutare e ritengo che l’arbitro abbia fatto bene a non fermare il gioco.
Oggi, per l’Inter, si trattava di una grande occasione per arrivare al derby in condizione di compiere il sorpasso sul Milan: dopo aver chiuso il primo tempo in parità, ci aspettavamo il grande forcing nerazzurro e, per questo motivo, abbiamo serrato le fila e stretto le marcature. Purtroppo, però, quando hai di fronte campioni di questo livello, anche una singola giocata si può rivelare fatale.
Dal punto di vista dei risultati, stiamo attraversando un momento non proprio positivo, ma questo si era verificato anche nel girone d’andata. Fin dall’inizio, sapevamo che il nostro campionato sarebbe stato questo e che avremmo incontrato molte difficoltà nel corso della stagione. Noi, comunque, restiamo attaccati al treno delle pretendenti alla salvezza e ritengo che il Lecce sia in possesso della giusta mentalità giusta ed ha tanta voglia di giocarsi le sue chances di salvezza: alla fine, riusciremo a conquistare i punti necessari per venir fuori da questa situazione.
La pausa di campionato spero ci sia utile per recuperare un giocatore importante come Di Michele, perchè la nostra squadra ha bisogno di un elemento con la sua esperienza in massima serie”

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.