“Ancora una volta saranno le regioni più povere del Paese a pagare i danni di questa nuova emergenza profughi. Un danno incalcolabile se si pensa che la stagione turistica è alle porte e si rischia di trasformare la Puglia in una nuova Lampedusa.

Intanto, la Lega, forza di Governo, tutela solo gli interessi delle regioni del Nord e aggiunge al danno la beffa continuando a indirizzare, attraverso Radio Padania, insulti nei confronti delle popolazioni del sud e degli immigrati”.
Lo ha detto il presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro.
“Siamo fortemente preoccupati per quello che sta avvenendo – ha sottolineato il capogruppo Udc – La crisi economica ha messo a dura prova la nostra Regione. Gli animi sono già esasperati per tutta una serie di congiunture economiche sfavorevoli ed ora si rischi di aggiungere disperazione a disperazione. Il rischio più concreto, oltre ai problemi di ordine pubblico e sanitari, è quello di compromettere irrimediabilmente la stagione turistica alle porte e quindi di mettere in ginocchio la nostra economia”.
“In una situazione di emergenza come questa – ha concluso Negro – tutte le Regioni devono essere solidali nei confronti di questi popoli in fuga da guerra e fame e farsi carico di questa nuova emergenza. Non si può far ricadere tutto sulle spalle dei pugliesi e del Mezzogiorno. La solidarietà, di cui la Puglia è maestra da secoli, deve essere di tutto il Paese e non di una parte soltanto”

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × quattro =