Bleve Giuseppe Antonio, 39 anni di Ugento, arrestato dagli agenti di Taurisano nell’agosto scorso è stato condannato a quattro anni di reclusione con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo era stato sorpreso in contrada Mandorle mentre occultava una bustina in cellophane contenente 4,9 grammi di eroina, sotto alcune pietre del muretto a secco. L’uomo era in compagnia di altri due giovani, segnalati al Prefetto per uso di droga. Nel corso del giro di perlustrazione, nella campagna in cui i giovani erano stati sorpresi, tra l’altro di proprietà dello stesso BLEVE, occultati tra la fitta vegetazione, gli agenti hanno rinvenuto 3 vasi contenenti altrettante piante di marijuana, innaffiate da poco in quanto il terriccio era umido.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.