Continua il tour dei Fonokit , uno dei gruppi di punta della scena Salentina, prossimi concerti: Mercoledì 16 Marzo – Giancarlo Murazzi – TORINO, Giovedì 17 Marzo – Diavolo Rosso – ASTI, Sabato 19 Marzo – Piccolo Teatro Aurora – Ora (BZ)

Dopo i videoclip dei due singoli “NO MONEY NO CASH” e “NON ESISTE” – in rotazione su Deejay TV e su diverse emittenti radiofoniche nazionali – arriva “CHI SONO IO”, terzo estratto dall’album “Amore o Purgatorio” pubblicato da Bliss/Fondazione Sonora (2010) e distribuito nei negozi da Self. “CHI SONO IO” è già in rotazione radio/tv. Il videoclip di “CHI SONO IO” (regia: Gabriele Surdo) viene premiato al M.E.I. 2010 come MIGLIOR VIDEO DELL’ANNO per il P.I.V.I. (Premio Italiano Videoclip Indipendente) e da SA TV.
Il brano nel frattempo si posiziona al n.3 della classifica “Top 50 Indies 2010” indetta da Meiweb.Sempre grazie il videoclip di “CHI SONO IO” i FONOKIT vengono segnalati da MTV New Generation come Artisti MTV della settimana (14.02.11)
Estratti dalle prime recensioni:
“..Uno dei migliori gruppi rock italiani. Quello che di loro sorprende, inoltre, è, oltre alla tecnica eccellente di cui si diceva e che viene esaltata nell’attività live, l’audacia di certe sperimentazioni sonore. “Amore o Purgatorio” è un album asciutto e tagliente , molto nitido anche nella scrittura, ma non è mai scontato e risaputo. L’impatto dei Fonokit ripropone in chiave tutta italiana la centralità della provincia che ha fatto grande il rock britannico dai Beatles in poi. Lecce come Manchester o Bristol ?..” – da “Rockerilla” –
“Uno dei migliori album degli ultimi anni. E dirò di più, non solo in Italia. Lo ascolti, e ascoltandolo lo vedi…Capolavoro.”- da “Lost Highways” –
“Non sopporto usare un linguaggio bellico, ma sin dalle prime note del brano “Fine”, il gruppo dimostra di essere una vera “macchina da guerra”. Non riesco a trovare un altro termine per descrivere l’impatto sonoro che travolge gli spettatori. (live – Roma, 18 Settembre 2010)”- da “Brundisium” –
“Una perfetta combinazione tra Musica e poesia, ecco cos’è”Amore o purgatorio”. ..Sicuramente il punto di forza dei Fonokit sono i testi, “Non esiste” e “Sedia elettrica” a mio parere ne sono la massima espressione. ..I Fonokit sperimentano quanto basta per rendere abbastanza innovativo qualcosa che nella ormai quasi deceduta musica italiana è all’ordine del giorno. ..un piccolo passo verso la salvezza della musica del bel paese, condannata sia dalla poca originalità delle band della “scena” nostrana ma soprattutto dagli ascoltatori italiani, che annegano in un mare di ignoranza musicale… Un disco maturo, che rasenta la perfezione. I Fonokit per la rivincita della musica italiana? chi può dirlo…di certo diranno la loro.” – da “Indie Music” –
“…l’ album dal punto di vista della scelta e della cura dei suoni risulta essere all ‘altezza se non superiore alle migliori produzioni inglesi ed americane di pari scena. Unodei migliori album di rock italiano del 2010.”- da “Echoes 77” –
“..Qui si tratta di un altro livello. Di un’altra categoria.Di un esempio da prendere per chi pensa di fare musica e fa duplicati, parodie, contraffazioni. Qui si parla di classe, di autentico rock, di dote naturale, di immensa maestria. Marco Ancona e i Fonokit, con questo nuovo album, Amore o Purgatorio, ci stanano, ci spingono in un vortice di rock purissimo, degno dei più grandi nomi internazionali, perchénon esagero dicendo che in Italia non esiste un gruppo così.E fa sorridere il fatto che non volendo ho citato il titolodel loro primo singolo, Non esiste, e che in poco tempo ha fatto il giro del web conquistando tutti…Ogni elemento parla di differenziazione, stupore, non appartenenza. Tutto ciò che fa grande un gruppo. Che mette i Fonokit tra le migliori realtà del nostro Paese, quelle delle quali essereorgogliosi.”- da “Salentuosi” –
“…Chi era pronto a scommettere sulla morte definitiva della ormai agonizzante musica italiana di alto contenuto dovrà, con questo Amore e purgatorio, ricredersi totalmente.. Un picco altissimo del prodotto è raggiunto dalla voce, così completa sia nel pulito, sia nelle graffianti forzature, di Marco Ancona che da solo può considerarsi come vero trascinatore del gruppo. Grazie soprattutto a lui pezzi molto ben costruiti come “Non esiste”, il primo singolo estratto dal disco, e “Chi sono io” raggiungono l’eccellenza, anche se questo è un discorso che si può applicare senza troppi problemi a tutto il resto del disco.”- da “WU-D Magazine” –
Il risultato ? Bella gente e la felice ammissione – da parte nostra – di avere tra le mani e negli orecchi l’audacia e la sensibilità di una grande band che potrebbe – già da subito – cavalcare km di strada davanti pronta a srotolarsi all’infinito.. Un disco che scoppia e travolge nelle traiettorie..  I Fonokit sono un gruppo che riportano l’abitudine ad una certa magrezza elettrica, abrasivamente instabile e oculata nel contempo che li rende unici.. .Merce rara nello scaffale contemporaneo.  La faranno da padroni. Garantito.- da “Beat Bop A Lula” –
“I Fonokit pubblicano “Amore O Purgatorio” e creano una forte onda di marea nel piatto mare della musica, con uno stile originale e di grandissimo impatto emotivo.. Si sente forte la lunghissima esperienza della band, come è evidente la loro grande voglia di comunicare e di sperimentare nuove strade, con precisione, tecnica impeccabile e una linea vocale originale e inconfondibile.”- da “RadioBeckwith.it” –
“…oltre alla bravura musicale e alle eccellenti tracce, una nota di merito va al bravissimo vocalist, ha un timbro vocale bellissimo, raro di questi tempi, è inutile dire che fa la differenza.”- da “FreeSoundMagazine” –
“Una delle band più promettenti del panorama indie italiano.“Amore O Purgatorio” è carico di energia dove voce e strumenti confluiscono per creare un indie-rock made in Italy che vi sorprenderà. Voto: 9/10”- da “Saltinaria.it” –
“..Amore o purgatorio, un disco maturo, una prova di grande stile senza mai perdere la rabbia.”- da “Cool Club” –

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

venti − 3 =