La Giunta Comunale, su proposta dell’Assessore alle Attività Produttive Antonio Garzia, ha approvato ed istituito, in collaborazione con la Confederazione Italiana Agricoltori e l’Istituto Turismo Verde, il progetto “Cantiere Verde” che prevede l’apertura di uno sportello dell’agricoltura

e dello sviluppo rurale, con l’obiettivo di far emergere le risorse agricole presenti sul territorio, per aprirle a nuove potenzialità, nel settore dello sviluppo rurale, agroalimentare e dell’agriturismo.
L’iniziativa è indirizzata a tutti gli operatori del settore agricoltura, ma anche ai privati cittadini.
Le attività dello sportello avranno inizio nel prossimo mese di aprile presso l’Ufficio Attività Produttive del Comune ed in tale sede saranno effettuate le attività di seguito riportate:

ATTIVITÀ’ DI FORMAZIONE ED INFORMAZIONE
– Nuova PAC (Politica Agricola Comunitaria PAC(2007-2013)
Applicazione della condizionalità.
– POR Puglia 2007-2013 – Applicazione delle misure e delle azioni destinate agli enti pubblici, alle imprese private, singole ed associate, riferite al settore Agricolo, Agrituristico, Agroalimentare (trasformazione, confezionamento e vendita dei prodotti agricoli), Agro Artigianale, Agro Forestale dello sviluppo rurale in genere e dell’Agro Ambiente in particolare.
– Corsi di Potatura ed uso dei Fitofarmaci.

ATTIVITÀ’ DI SOSTEGNO ALLA CRESCITA ECONOMICA DEL SETTORE
– Supporto tecnico finalizzato alla realizzazione del mercato degli agricoltori (D.M. di attuazione dell’art. 1, e. 1065 della Legge 27/12/ 2006 nr. 296-G.U.del 29/12 /2007).
– Istituzione della Banca Rurale dei Saperi;
– Sostegno dello sviluppo delle attività rurale- forestale degli imprenditori Agricoli ed in particolare per i premi di primo insediamento dei giovani in agricoltura.
Tali attività saranno supportate informaticamente dal collegamento, in tempo reale, con la banca dati di AGEA (SIAN), Ministero delle Politiche Agricole, Regione Puglia, Scianet e Cia Nazionale.
Il Progetto “CANTIERE VERDE” segna una svolta in un settore vitale dell’economia della nostra città, come quella agricola, da sempre emarginato e sottovalutato dalle passate Amministrazioni Comunali.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

13 + tredici =