Senza sosta la lotta alla merce contraffatta. Le ultime verifiche dei carabinieri di Galatone hanno portato alla denuncia, in stato di libertà, di un 32enne del luogo, per i reati di ricettazione, truffa e introduzione nello stato e commercio di prodotti falsificati.

L’indagato aveva inserito, su un noto sito di vendita online, un annuncio di vendita di cellulari ed in seguito a mirata attività d’indagine, culminata in una perquisizione, all’interno del suo appartamento, i carabinieri rinvenivano e sequestravano diciannove telefoni cellulari di vari modelli e note marche, verosimilmente di provenienza asiatica ed europea messi in vendita senza titoli autorizzativi e garanzia per l’acquirente.

Le indagini proseguono per accertare sia la provenienza degli apparecchi che l’autenticità.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

venti + otto =