Il lungo, ma proficuo, Consiglio comunale che si è riunito oggi a Palazzo di città ha provveduto ad approvare molti argomenti fondamentali iscritti all’ordine del giorno, che consentiranno di dare un nuovo impulso per la crescita e lo sviluppo fattivo del territorio gallipolino.

Ben 18 i punti in discussione nell’ordine di convocazione firmato dal Presidente dell’Assise, Emilio Picciolo, e su alcuni (nonostante una rituale contrapposizione dialettica) si è registrata alla fine una convergenza dell’intera Assise comunale, che ne ha determinato l’approvazione anche all’unanimità. E’ il caso specifico del via libera decretato dal Consiglio per il primo Programma Pluriennale di Attuazione del Piano regolatore generale comunale (Ppa), che rappresenta, dopo anni di attesa, una vera svolta epocale in termini di pianificazione urbanistica con lo sblocco delle attività di edilizia pubblica e privata e la possibilità definitiva di rilancio della zona di insediamento artigianale per la quale si era già in passato provveduto a realizzare le prime opere di urbanizzazione. Grazie ad un’attenta progettazione ed alla convergenza dei consiglieri comunali, si è raggiunto un importante obiettivo perseguito da questa amministrazione: la pianificazione e lo sblocco degli interventi da effettuare a livello urbanistico per il prossimo quinquennio. Ma non solo: dall’Assise comunale è giunto anche il via libera alla risoluzione della definitiva attivazione del Mercato Ittico all’Ingrosso di via Lecce, che dopo anni di attesa e dopo i lavori di riqualificazione richiesti per il completamento delle strutture esterne – e anche per riparare i danni dei raid vandalici degli anni scorsi – cesserà di essere considerata l’ennesima “cattedrale nel deserto” abbandonata a se stessa. Giunge a compimento un altro tassello che la nuova maggioranza di governo si era prefissata e che presto  consegnerà l’attesa opera, efficiente, a servizio della città e della categoria fondamentale degli operatori della pesca. Il Consiglio ha così approvato a maggioranza l’affidamento mediante un bando di gara di evidenza pubblica della futura gestione del mercato ittico. Nel contempo si è dato il via libera anche ad un piano particolareggiato per l’utilizzazione degli spazi esterni, con nuove strutture appannaggio degli operatori ittici del settore. Altri provvedimenti approvati nella seduta odierna sono stati quello sull’Adozione del Piano di zonizzazione e risanamento acustico; l’Atto di intenti per l’istituzione dell’Area marina protetta di Gallipoli; l’Approvazione dell’intervento di riqualificazione del tratto stradale della provinciale 361 Alezio-Gallipoli; il Regolamento comunale sull’istituzione della figura del “Garante della persona disabile”. Con un atto di indirizzo aggiuntivo in chiusura di seduta si è affrontata la questione relativa alla regolamentazione delle emissioni e della musica dei locali di intrattenimento di tutto il territorio comunale. Il Comune, più che porre un freno, vuol regolamentare la materia e contemperare le esigenze dei gestori dei locali con quelle dei villeggianti e dei residenti che lamentano i continui “sforamenti” acustici lungo la costa gallipolina, soprattutto nel periodo estivo. Il Consiglio ha stabilito di fissare entro l’una e trenta di notte, per tutti i locali di intrattenimento, il blocco delle emissioni sonore, con la possibilità di deroga in occasioni di eventi speciali e di ricorrere a piani di attuazione specifici secondo le esigenze del territorio. E’ intendimento dell’Amministrazione di convocare a breve le categorie del settore interessate per ascoltarle ed addivenire a soluzioni il più possibile condivise.
Il Sindaco esprime soddisfazione per l’approvazione dei punti di grande spessore, che sicuramente comporteranno notevoli e positive ricadute sullo sviluppo economico e territoriale della Città.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 + 19 =