Doppio turno casalingo per  allungare sulle dirette concorrenti nel difficile cammino verso la salvezza. Il Lecce di De Canio, che ritornera’ a guidare i suoi dalla panchina dopo le due giornate di squalifica, ci provera’ nell’anticipo di venerdi’ sera contro la Roma

e nella domenica successiva col Bologna. Lo sa bene il centrocampista Gulliermo Giacomazzi, pronto a riprendersi maglia e fascia da capitano nella sfida contro i capitolini.

”Ho pagato con due giornate di squalifica la protesta fatta a fine partita a Catania. – dice il calciatore – L’importante e’ che la squadra sia andata bene lo stesso anche senza di me. Questa e’ stata, ancora una volta, la dimostrazione che la nostra forza e’ il gruppo e non i singoli interpreti”. Sul doppio impegno tra le mura amiche l’uruguaiano e’ esplicito, anche se il suo pensiero ora e’ rivolto alla sfida di venerdi’. ”Roma e Bologna in casa? Due gare che vanno giocate, ma per ora pensiamo solo alla Roma, una squadra molto forte che in questo momento non sta raccogliendo dei buoni risultati”, dice il centrocampista.

”Quella allenata da mister Montella e’ una compagine piu’ forte della Juventus, ha piu’ qualita’, magari qualcosa in meno sotto l’aspetto fisico. Proprio per questo – aggiunge – dovremo esprimerci ancora meglio di come abbiamo fatto contro i bianconeri. Loro la settimana prossima si giocheranno la qualificazione in Champions e, magari, un po’ ci penseranno. Noi dobbiamo essere bravi a fare la nostra gara, perche’ davanti avremo un avversario forte e ferito”. Oltre a Giacomazzi, l’allenatore Luigi De Canio ritrova anche Vives: entrambi dovrebbero riprendere il loro posto a centrocampo, anche se il giovane Bertolacci, che ha ben impressionato nelle precedenti uscite, potrebbe essere la sorpresa. Si tentera’ in extremis il recupero del difensore Tomovic, che non ha ancora recuperato dal problema muscolare accusato con la Nazionale serba. Nulla da fare, invece, per Ferrario e Di Michele, che continuano ad allenarsi a parte. Domani pomeriggio la rifinitura al ‘Via del Mare’, come sempre a porte chiuse.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

2 × uno =