Giovedì 10 marzo alle ore 20.30, presso l’ Aula Magna dell’Ateneo “Codacci Pisanelli” di Lecce (Le), la Compagnia Teatrale “Calandra” porterà in scena “Assurdo a Sud – l’Eccidio di Olivadi” di Giuseppe Miggiano, tratto da: “I fatti del 21 giugno 1908” di Francesco Paparo. Prefazione del libro a cura di Marco Travaglio.

Con: Federico Della Ducata e Piero Schirinzi
Testo e regia: Giuseppe Miggiano

Scenografia e grafica: Piero Schirinzi ;                   Musiche: Federico Della Ducata –
Regia Tecnica e Foto: Andrea Raho;                   Costumi: Teresa Cardinale
Organizzazione e Stampa: Miryam Mariano                   Pubbliche relazioni: Teresa Lombardi
Direzione generale: Salvatore Selce                           Produzione: Associazione Culturale Olivadese

A Olivadi (Cz), un paesino del sud, uno come tanti, si verifica un evento che cambierà la sua storia per sempre. Un terremoto, nel 1905, lo rade al suolo. Comincia un’odissea che definire assurda è poco. Si crea una situazione disperata, le promesse mai mantenute si sprecano, una manifestazione finisce in strage, il processo che ne segue si rivela una farsa, tante speranze illusorie e, sullo sfondo, un sud che ancora ci appartiene. Questa storia è raccontata senza retorica, si evitano i facili cliché. Si affida la narrazione alla leggerezza, all’ironia, al sarcasmo. Si rivivono le situazioni irreali, i momenti grotteschi che si sono verificati cento anni fa e che, ancora, fanno discutere.
Un modo vivace di riscoprire le radici di un paese, ma anche un tentativo coraggioso e provocatorio di “fare” teatro. Due attori in scena, uno dalla parlantina facile, l’altro è cieco e misura le parole, ma insieme si compensano e creano quell’energia capace di attrarre il pubblico e appassionarlo anche se di Olivadi non ha mai sentito parlare.
Con il patrocinio della Regione Calabria, della Regione Puglia, della Provincia di Catanzaro, del Comune di Lecce e del Comune di Olivadi, lo spettacolo è in programma in diverse stagioni professionistiche nazionali e in prestigiosi festival. In seguito alla tourneè calabrese che ha raccolto l’ entusiasmo di un pubblico attento e commosso, lo spettacolo è approdato in Lombardia e nel Lazio.
La Compagnia teatrale “CALANDRA” di Tuglie, presieduta da Salvatore Selce, è, da diversi anni, un’interessante realtà che si è ritagliata uno spazio importante nel panorama teatrale italiano. Partecipa a prestigiose rassegne professionistiche in tutta Italia ed è abitualmente recensita dalle maggiori testate giornalistiche nazionali (Panorama, Corriere della Sera, Repubblica, RaiRadioDue, Rai Tre Regione, ecc.). Ha stretto collaborazioni di rilievo con Università ed Enti, ha visto dei Festival di prestigio nazionale e organizza la rassegna nazionale teatrale “Premio Calandra”. La Compagnia mette in scena lavori basati su un lavoro di ricerca e di laboratorio, proponendosi ad un pubblico di diverse fasce di età offrendo spettacoli sempre originali e fantasiosi. Il tutto si basa sull’esperienza ed il talento di attori con oltre 15 anni di esperienza.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.