Martedì 8 marzo all’Istanbul Cafè di Squinzano (Le), una festa delle donne e un martedì grasso dedicati al rock e al divertimento all’Istanbul Cafè di Squinzano (Le). Lo storico locale salentino ospita infatti il concerto degli Orrori, una nuova band formata da musicisti salentini che vogliono restare avvolti nel mistero.

Gli Orrori proporranno rock, punk e r’n’b spaziando tra i grandi classici della musica internazionale dagli Who ai Led Zeppelin, dai Ramones al Rolling Stones, dai Velvet Underground agli Stooges, tutti rivisitati in chiave horror.

A seguire spazio alle selezioni musicali di Dj Serpentine, lo pseudonimo dietro il quale non si nasconde affatto Ennio Ciotta, cronista di storie ribelli ed inquieto agitatore controculturale di stanza a Lecce. Mischiare dischi, infilare un brano dietro l’altro, cavalcare infinite playlist significa per Serpentine mettere in mostra il proprio singolare gusto per la musica che, partendo da salde e grezze radici rock e punk rock, si allarga fino ai confini della nuova musica elettronica indipendente. Si ascoltano i grandi classici della new wave, il punk degli esordi, le giovani e pettinate band indie rock, le casse dritte ed il mood vischioso ed analogico degli anni ottanta.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

6 + cinque =