“Questa mattina il Consiglio degli studenti era chiamato a esprimersi sulle proposte lanciate negli scorsi giorni dall’UDU, attraverso le quali sarebbe stato possibile recuperare 422.000 € da destinare all’abbassamento della pressione fiscale sugli studenti.”

Lo comunica in una nota l’Udu. “L’esito della discussione in CdS era tutt’altro che scontato vista la posizione di alcune associazioni, che, benché dovessero rappresentare l’interesse degli studenti, avrebbero preferito “salvare” i fondi per le associazioni. Ma grazie al voto congiunto fra UdU, la Sveglia, Salento Università e  Freccia è stato espresso voto favorevole a larga maggioranza su tre delle quattro proposte di recupero fondi e sulla proposta tecnica di abbassamento delle tasse..

Questo risultato, oltre che rappresentare una grande vittoria che permetterà di abbassare la pressione fiscale del 64% sugli studenti appartenenti alle prime due fasce di reddito, è anche una grande vittoria politica. Dalla votazione infatti si evince come l’UdU non sia isolata dal contesto associativo nell’Ateneo, come spesso dichiarato sulla stampa da alcuni rappresentanti, ma invece ci sono altri soggetti che hanno a cuore il destino degli studenti. UdU, la Sveglia, Salento Università e Freccia hanno deciso di intraprendere una battaglia unitaria per quel diritto allo studio sancito dalla nostra costituzione, ma messo sotto scacco dalle politiche nazionali e amministrative sulla formazione.

Grande risultato quindi, ma l’ultima parola spetta al Consiglio d’Amministrazione che  si terrà lunedì prossimo in rettorato, nel quale deve essere ratificata la decisione approvata nel Consiglio degli Studenti.

Finalmente dopo oltre quaranta giorni di intense mobilitazioni e di informazione, si potrà arrivare al tanto insperato risultato: abbassare le tasse!”

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

20 + venti =