“Le marine – riferisce Anna PELUSO – sono state abbandonate a se stesse, nonostante rappresentino la più importante fonte di entrate turistiche. Porto Cesareo vive di turismo, ma attualmente, oltre ad interventi sporadici, non sono state assunte iniziative atte a produrre effetti nel tempo.

Anzi, molti problemi si sono aggravati (pulizia delle spiagge, viabilità, mancanza di marciapiedi,  strade sconnesse e piene di buche, carenza di parcheggi) inducendo i tanti turisti a preferire altri litorali più curati e più forniti, anche se meno affascinanti.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sedici + tre =