Si terrà domenica 10 aprile a Lecce, dalle ore 16 alle 20, presso la sala Donatello del Gran Hotel Tiziano e dei Congressi, il corso di Terapia Verbale, tenuto dal medico Gabriella Mereu.

La disciplina della “terapia verbale” è stata fondata dalla Mereu, che da oltre vent’anni lavora in quest’ambito. La malattia, per la dottoressa, non va analizzata in sé, ma inserita nel contesto in cui si è sviluppata, e in questo grande rilevanza metaforica ha il vissuto emozionale che può aver portato ad essa. La terapia ha lo scopo di verificare quali sono i desideri inconsci e sopiti del paziente, e per fare ciò ci si serve di scienze che hanno basi analogiche, come la grafologia, e di strumenti come i simboli archetipici e l’analogia. Si tratta di tecniche che vanno contro ogni logica presentata dalla medicina tradizionale, che non vogliono sostituirsi ad essa, ma offrire un punto di vista differente, partendo dall’espressione verbale e fisica di ogni paziente.

Tra le pubblicazioni della Mereu (delle quali possibili approfondimenti sono fruibili al sito http://www.laterapiaverbale.it/) :  “La terapia verbale. La medicina delle consapevolezza” (disponibile anche in DVD) e “La malattia: la trappola dell’eros”.

Durante il seminario, che prevede una quota di partecipazione di 50 euro e il rilascio di un attestato di partecipazione,  sarà possibile esaminare alcuni casi in sala e fare esperienza diretta di “terapia verbale”. 

Per ulteriori info e prenotazioni contattare Nadia Catania al numero 333 87 10 641
o all’indirizzo e-mail: nadiacatania@yahoo.it