Il figlio non lo sentiva da tempo e temendo che potesse essere accaduto qualcosa , si è deciso a dare l’allarme agli agenti della squadra mobile della Questura di Lecce. Intervenuti, i poliziotti, si è purtroppo rivelata la macabra ipotesi.

L’uomo, Serafino Mello di 80 anni, era morto nella sua abitazione in via vecchia San Pietro in Lama a Lecce. Secondo una prima valutazione fatta dal medico legale Roberto Vaglio l’uomo sarebbe trattato morto nel sono da almeno due mesi. Il pubblico ministero ha disposto comunque l’autopsia per chiarire l’esatta causa del decesso.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

15 − 5 =