A fuoco un’ ottantina di bancali di pannelli di un impianto fotovoltaico del capoluogo salentino. L’attentato incendiario è stato compiuto nella notte intorno alla mezzanotte. L’impianto fotovoltaico in allestimento, finito nel mirino, si trova in via Vecchia Carmiano a Lecce.

 

Stando a quanto accertato dai carabinieri, i malviventi, dopo aver tagliato la rete di recinzione dell’impianto, hanno cosparso i pannelli, ancora imballati e stipati, con del liquido infiammabile e hanno appiccato il fuoco per poi sparire. Sul posto si sono precipitate le squadre dei vigili del fuoco di Lecce. I caschi rossi hanno lavorato per diverso tempo prima di avere la meglio sul rogo. Una volta terminate le operazioni di spegnimento sono stati effettuati i rilievi necessari a capire l’esatta dinamica dell’accaduto.

Ingenti i danni, che sono ancora in corso di quantificazione, ma che dovrebbero aggirarsi su 800 mila euro.