Sarà un Lecce con “maggiore consapevolezza delle sua potenzialità” quello che affronterà domani la Roma allo stadio Via del Mare nella gara che apre la 28ma giornata di Serie A. Rispetto alla sconfitta per 2-0 subita all’Olimpico la formazione salentina sembra trasformata.

“Noi non abbiamo mai sottovalutato nessuno, però, ora abbiamo maggiore consapevolezza di quelle che sono le nostre potenzialità, prima stavamo ancora imparando”, ha spiegato il tecnico dei pugliesi Gigi De Canio. “Ogni gara ha una sua storia, come valori la Roma è una delle squadre più forti del nostro campionato. Una grande squadra è tale perché è composta da un gruppo di grandi calciatori”. I capitolini dovranno fare a meno di Francesco Totti: “E` l`assenza di un grandissimo campione, che la priva di uno dei suoi fuoriclasse, però, hanno altri calciatori in grado di sostituirlo e creare, comunque, dei problemi al Lecce”. Anche la Roma è in fase di trasformazione con la nuova guida tecnica di Vincenzo Montella: “Ho visto la gara contro il Parma e la squadra capitolina ha fatto la sua solita grande partita, poi ha avuto qualche momento di difficoltà e il Parma ne ha approfittato, però, è troppo presto per poter fare delle considerazioni. A livello tattico, con il ritorno di Pizzaro, Montella è tornato al modulo che l`ha resa bella, quel modulo con cui Spalletti ha entusiasmato il nostro campionato”. Il Lecce è atteso dal doppio turno casalingo contro Roma e Bologna: “Noi ci prepariamo a questa prima gara contro la Roma, al nostro avversario di turno, cercando di offrire una prestazione convincente”, ha concluso De Canio.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.